l’estate in scatola

l’estate in scatola

Chi ha la fortuna di coltivare un orto avrà sicuramente avuto il problema di gestire l’eccedenza di prodotti stagionali come pomodori, melanzane e zucchine; è vero che si possono regalare questi pregiatissimi prodotti della terra – e frutto del nostro lavoro – a parenti e amici, come è altrettanto vero che possiamo trasformare queste verdure in genuine conserve da consumare durante i mesi invernali.

Da qui l’idea di una sorta di caponata di verdure, gustosa e salutare.  Per raggiungere questo obiettivo ho utilizzato Tefal Actifry per friggere con pochissimo olio ( circa un cucchiaio per kg di verdura ) le verdure che poi ho successivamente unito ad un sugo di pomodoro fresco abbondantemente aromatizzato con basilico, origano e timo.

Ingredienti

    • 500 gr  di melanzane
    • 500 gr di zucchine
    • 300 gr di peperoni rossi
    • 200 gr di peperoni gialli
    • 100 gr di patate
    • 100 gr di passata di pomodoro
    • 80 gr di cipolle
    • 60 gr di pomorini maturi
    • 50 gr di scalogno
    • 30 gr di olio extra vergine d’oliva
    • 20 gr di sale marini
    • 20 gr di sedano
    • 10 gr di zucchero
    • un peperoncino
    • mezzo bicchiere d’aceto
    • pepe quanto basta
    • una decina di foglie di basilico
    • qualche rametto di timo
    • una tazzina di foglie fresche d’origano
    • 3 capienti vasetti di vetro

tempi  di preparazione

circa 1 ora  e 30 minuti più il tempo di raffreddamento

preparazione
Per questa preparazione ho utilizzato la friggitrice Tefal Actifry che permette una cottura croccante con l’utilizzo di pochissimo olio. Taglia le melanzane a pezzettoni piuttosto grossi, disponili in uno scolapasta e cospargili di sale grosso per favorire la fuoriuscita dell’amarognalo acqua di vegetazione. In una casseruola poni le cipolle  e lo scalogno tritati, il sedano, un cucchiaio di olio d’oliva e  mezzo bicchiere d’acqua; quando le verdure saranno stufate aggiungi la passata di pomodoro, qualche foglia di basilico, sale, pepe e zucchero e lascia il tutto cuocere lentamente. Pulisci e taglia a grossi pezzetti i peperoni gialli e rossi, disponili nella friggitrice con un cucchiaio d’olio e falli cuocere per circa 20 minuti. Trascorso il tempo di cottura rimuovi i peperoni dalla friggitrice. Taglia le zucchine riponile nella ( senza utilizzare ulteriore olio per la frittura ) nella friggitrice e falle cuocere per altri 20 minuti. Terminata la cottura delle zucchine rimuovile e riponi nella friggitrice le melanzane con del timo e fai cuocere il tutto per 20 minuti senza aggiungere ulteriore olio e avendo cura a metà cottura d’aggiungere mezzo bicchiere di vino d’aceto. Cotte le melanzane, taglia le patate, lavale con abbondate acqua per rimuovere tutto l’amido, asciugale e riponile nella friggitrice con mezzo cucchiaio d’olio e cuocile per altri 20 minuti. Ultimo passo, prendi i pomorodini e riponili nella friggitrici, fai cuocere per circa 10 minuti, una volta cotti riponili in un bacinella d’acqua fredda per rimuovere facilmente la buccia. Passa il sugo in un setaccio e unisci le verdure precedentemente cotte. il peperocino, il basilico restante e l’origano, aggiusta di sale e pepe e fai cuocere il tutto per circa 4/5 minuti. Riponi i vasi di vetro in una pentola piena d’acqua e porta a bollore, fai sterilizzare i vasi per circa 20 minuti;  rimuovi i vasi asciugali con un panno pulito e riponili capovolti su di un canovaccio. Ora prendi le verdure e riempi i vasi, se necessario rabbocca con dell’olio, chiudili con i loro coperchi e capovolgili. Trascorsi una decina di minuti prendi i vasi e rimettili nell’acqua calda della precedente fase di sterilizzazione e fai sobbollire il tutto per altri 10 minuti. Lascia i vasi nell’acqua finché non si sarà raffreddata.  Oplá! l’estate é servita

 

Lo sapevi che: la legislazione prevede che sul fondo del barattolo l’anno di produzione, eventualmente preceduta dalla lettere L di lotto e seguita da un numero fra 1 e 365 che indica il giorno dell’anno in cui il prodotto è stato inscatolato o imbottigliato. Pensate veramente che una scatola di pelati prodotta in febbraio abbia utilizzato dei pomodori freschi provenienti dall’Italia?

 

Vota l'articolo:

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...



Rispondi


Utilizziamo gli identificativi dei dispositivi per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre, forniamo tali identificativi e altre informazioni relative ai dispositivi che utilizzi alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. per maggiori informazioni | chiudi