Timballo di polenta con sorpresa

Timballo di polenta con sorpresa

Tempo di lettura 4 minuti. Colonna sonora è: Canzone della Polenta - Francesco Daddi ascolta

Il timballo di polenta è’ un piatto ricco e gustoso – lontano dalla polenta bigia descritta dal Manzoni nei Promessi Sposi – che esalta i sapori del maiale, del formaggio e della farina gialla adatto per una giornata di festa all’insegna della convivialità.

La Vespa Teresa, meglio conosciuta come Maria Pia Timo, questa settimana ha visitato a Lugo di Faenza la casa di Enrica e insieme hanno cucinato la Polenta dei Manzoni, una ricetta d’epoca trascritta in vecchi manoscritti dal nonno del marito della casalinga romagnola.

Mi spiace deludere la prorompente conduttrice ma la tanto declamata ricetta originale della famiglia Manzoni non è altro che una rivisitazione della più celebre polenta alla milanese.

Un piatto lombardo preparato con polenta di granoturco di Molino Pagani, cipolle, pomodoro e verzini ossia piccole salsicce di maiale di piccole dimensioni ottime per la famosa cassoeula. Veniamo alla ricetta.

Ingredienti

stampa
    per la polenta
  • 1500 gr Acqua
  • 250 gr Farina di mais \"fioretto\"
  • 100 gr Fontina
  • 20 gr Burro
  • 8 gr Sale
  • per il ripieno
  • 200 gr Verzini
  • 120 gr Cipolla
  • 300 gr Passata di pomodoro
  • 10 gr Olio extravergine di oliva
  • 5 gr Sale
  • 3 gr Pepe nero
  • 5 gr Zucchero

  • porzioni: 6
  • preparazione: 10'
  • cottura: 20'
  • calorie: 192.72

Preparazione

Inizia con il preparare la polenta portando a bollore l’acqua salata, quando inizierà a borbottare versa a pioggia la farina mescolando il tutto con un cucchiaio di legno in modo d’evitare la formazione di grumi.

Man mano che dosi la farina il composto inizierà a farsi più denso nonostante questo continua a mescolare perché non c’è niente di peggio che una buona polenta costellata di “fra” ( fra = frati che in dialetto lodigiano indicano i grumi non cotti di farina ).

Il più difficile è fatto, ora abbassa la fiamma e lascia cuocere per almeno 40 minuti, rimestando di tanto in tanto. Quando cotta spegni il fuoco e aggiungi il burro e la fontina tagliata a cubetti. Mescola il tutto e lascia raffreddare.

Affetta a rondelle molto sottili le cipolle, in una casseruola fai scaldare un cucchiaio dell’olio extra vergine d’oliva, versa le cipolle tagliate, la passata di pomodoro, i verzini privati del budello e aggiungi mezzo cucchiaio di zucchero.

Copri e lascia stufare a fuoco vivo per almeno 15/20 minuti, solo alla fine aggiusta di sale e pepe.

Ora prendi uno stampo da 20/22 cm imburralo e ricopri il fondo e le pareti con due cucchiai di farina per polenta tipo bramata ora.

Inizia con il rivestire il fondo dello stampo con uno strato di circa un centimetro di polenta, prosegui poi con i lati aiutandoti con le mani mantenute ben umide.

Ora riponi nel centro dello stampo i verzini con il loro condimento e ricopri il tutto on la restante polenta.
Ricopri con qualche fiocchetto di burro e inforna a 180 gradi per circa 20 minuti finché la polenta non risulterà bella dorata e croccante. Quando cotta, apri lo stampo, affetta e servi.

Ricordati di fare mi piace sulla pagina Facebook di Oplà! Ti fa bene

 

Qualche Foto della ricetta

 

Informazioni nutrizionali

Calorie:
192.72 Kcal
Carboidrati:
158.96 gr
Grassi:
447.81 gr
Proteine:
142.07 gr

per 100 gr di prodotto - fonte: United States Department of Agriculture Agricultural Research Service

Vota l'articolo:

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...



Rispondi


Utilizziamo gli identificativi dei dispositivi per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre, forniamo tali identificativi e altre informazioni relative ai dispositivi che utilizzi alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. per maggiori informazioni | chiudi