Labneh ossia un formaggio spalmabile allo yogurt

Labneh ossia un formaggio spalmabile allo yogurt

Tempo di lettura 5 minuti. Colonna sonora è: Nancy Ajram - Lebnan Habibi El Omr ascolta

Sapevi che con la slow cooker si potessero preparare solo stracotti, ragù di carne o minestroni di verdure?

Oggi sperimento la produzione casalinga del Labneh, un formaggio a base di yogurt tipico della cucina mediorientale condito con sale, olio, aglio ma che può essere ulteriormente arricchito con l’aggiunta di timo, menta, erba cipollina, origano, prezzemolo, peperoncino piccante o quant’altro ti può venire in mente.

Insomma un prodotto gustoso dal lieve sapore acidulo e ricco di probiotici che richiede, come tutte i cibi sani, tempo e pazienza per la sua preparazione.

Cosa ti serve

  • pentola elettrica per cottura lenta ( vedi immagine ) oppure una yogurtiera;
  • termometro per alimenti;
  • due giorni di pazienza.

Ingredienti

stampa
  • 1000 gr Latte intero
  • 125 gr Yogurt bianco
  • 10 gr Timo
  • 5 gr Sale

  • porzioni: 4
  • preparazione: 15'
  • cottura: 5'
  • calorie: 66.86

Preparazione

Metti il latte in una casseruola e scaldalo fino a raggiungere gli 80 gradi, se non hai un termometro per alimenti spegni il fuoco quando inizia a formarsi la pelliccina – segno che la caseina contenuta nel latte inizia a coagularsi sulla sua superficie che in genere avviene intorno ai 90 gradi centigradi –  poi lasciare raffreddare il tutto finché non avrà raggiunto i 40 gradi, anche qui in assenza di strumentazione adeguata, affidati ai tuoi sensi utilizzando la punta di un tuo dito per valutare se scotta o meno.

Prendi il recipiente di ceramica della tua crock-pot e immergilo nell’acqua calda e lascialo intiepidire, poi asciugalo e riponilo nel suo alloggiamento e accedi al minimo la slow-cooker.

Sciogli nel latte lo yogurt e versa il tutto nella crock-pot.

Con l’aiuto del termometro o impostando la temperatura della pentola elettrica, lascia riposare il composto a 40 gradi per almeno 8 ore.

Come avrai capito, l’obiettivo è mantenere una temperatura costante per favorire il processo di fermentazione, per fare questo puoi spegnere la pentola elettrica e coprirla con dei canovacci oppure riporla all’interno del forno.

Trascorse le otto ore noterai che la parte grassa del latte s’è completamente separata dalla parte sierosa, ora prendi un recipiente piuttosto alto e con un canovaccio pulito e filtra l’intero contenuto della crock-pot.

Prendi i quattro lembi del canovaccio e legali attorno ad un cucchiaio di legno che appoggerai poi al recipiente alto per facilitare la fuoriuscita del liquido in eccesso ( vedi immagine ).

Quando avrà smesso di gocciolare, strizza delicatamente e riponi il canovaccio con il colino sopra ad un recipiente per raccogliere l’ulteriore liquido e metti il tutto in frigo per almeno 15 ore coperto da un peso.

Ci siamo! Ora puoi raccogliere il Labneh e condirlo con sale e aglio per poi servirlo con un filo d’olio extra vergine d’oliva oppure formare delle palline da conservare in barattoli ermetici ricoperte sott’olio oliva ( vedi immagine ) con timo, aglio.

Se scegli di consumare il prodotto fresco ricordati che si conserva in frigorifero per un massimo di tre giorni, diversamente i barattoli con il Labneh sott’olio possono durare anche sei mesi.

Ultimo suggerimento, non buttare il siero del latte in quanto è un prodotto ricco di fermenti lattici vivi che aiutano il processo di lievitazione.

Ultima cosa ricordati di fare Mi piace sulla pagina Facebook di Oplà ti fa bene

Informazioni nutrizionali

Calorie:
66.86 Kcal
Carboidrati:
64.6 gr
Grassi:
40.6 gr
Proteine:
39.34 gr

per 100 gr di prodotto - fonte: United States Department of Agriculture Agricultural Research Service

Vota l'articolo:

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...



Rispondi