Risotto in cagnone con formaggio Asiago DOP e riduzione di salsa al pomodoro

Risotto in cagnone con formaggio Asiago DOP e riduzione di salsa al pomodoro

Tempo di lettura 2 minuti. Colonna sonora è: Baustelle - La guerra è finita ascolta

Il risotto in cagnone o alla cagnona ( “rìs ‘n cagnùn” nel dialetto  lombardo ) è un piatto tipico della cucina lombarda e piemontese, nella ricetta originale il riso viene precedentemente lessato in acqua per poi essere, una volta cotto e scolato, arricchito con una generosa dose di burro, grana padano o qualsiasi altro formaggio a disposizione, pepe e salvia.

Quest’oggi invece voglio proporti una sua rivisitazione che unisce il dolce del formaggio Asiago DOP mezzano e l’agro della salsa di pomodoro all’aceto balsamico.

Questa è una preparazione che richiede lentezza e contemplazione, per cui se hai fretta ti consiglio di scegliere una ricetta differente tra le numerosi presenti nella sezione Ricette di Oplà.

Ultima doverosa annotazione, il piatto si ispira per la preparazione del riso ad una ricetta di Carlo Cracco contenuta nel libro “E’ nato prima l’uovo o la farina” ( vai al sito ) mentre per la realizzazione della salsa ad un ricetta di Jamie Oliver ( guarda il video ).  Buon appetito!

Ingredienti per due porzioni

stampa
    per il risotto
  • 250 gr Brodo vegetale
  • 200 gr Latte intero
  • 150 gr Riso Carnaroli
  • 70 gr Formaggio Asiago DOP
  • 20 gr Scalogno
  • 3 gr Cumino
  • per la riduzione di pomodoro
  • 200 gr Pomodori Picadilly
  • 10 gr Basilico
  • 16 gr Olio extravergine di oliva
  • 8 gr Aceto balsamico
  • 2 gr Sale
  • 1 gr Pepe nero

  • porzioni: 2
  • preparazione: 5'
  • cottura: 25'
  • calorie: 350.79

 Preparazione

Inizia con la riduzione di salsa al pomodoro. Dopo aver lavato e mondato i pomodori affettali a metà e riponili in una teglia, cospargendoli con il sale, il pepe, l’olio extravergine d’oliva, l’aceto balsamico, le foglie di basilico e i rami verdi del grappolo dei pomodori.

Jamie Oliver ci insegna che durante la cottura, la parte verde dei piccioli sprigiona un inaspettato profumo che arricchisce il bouchet odoroso della salsa.

Inforna a 160 gradi per 40 minuti finché i pomodori non si saranno caramellati con il loro stesso zucchero e con la parte dolce dell’aceto balsamico.

Quando i pomodori sono cotti passali in un colino, in modo da ottenere un salsa densa e priva di semi o bucce, poi versa il composto in una casseruola con due cucchiaio di olio extravergine d’oliva, e aggiusta di sale e pepe se necessario. Lascia cuocere per 15 minuti a fuoco lento.

Ora dedicati al risotto. Riduci a tocchetti il formaggio Asiago DOP e riponi i pezzi in una casseruola con il latte. Aspetta un paio d’ore finché il formaggio non si sarà ammorbidito.

In una risottiera versa lo scalogno affettato e un mestolo di brodo vegetale preparato con del granulato privo di grassi idrogenati, glutammato o olio di palma come ad esempio Bovis Granulato di cui ti ho già parlato in questo articolo ( leggi la ricetta chicchetti veneziani ). Fai appassire lo scalogno a fuoco lento aggiungendo all’occorrenza dell’altro brodo vegetale.

Una volta che lo scalogno si è completamente sciolto, alza la fiamma, versa il riso e procedi alla tostatura dei chicchi. Copri con il brodo vegetale, aggiusta di sale e cuoci con una decina di minuti.

Prosegui la cottura aggiungendo il latte nel quale avevi lasciato “marinare” il formaggio. Una volta cotto il riso a fuoco spento, versa il formaggio asiago DOP e mescola bene il tutto in modo che il calore residuo del risotto sciolga per bene il formaggio. Aggiusta di pepe se necessario.

Ora impiatta! Versa una generosa dose di risotto sul piatto di portata, aggiungi qualche goccia qua e là di riduzione di salsa al pomodoro e aceto balsamico, cospargi con qualche seme di cumino.

Se ti è piaciuta la ricetta condividila sui tuoi social network oppure vieni a visitare la mia pagina Facebook ( vai alla pagina di Oplà ) per commenti o suggerimenti. Ti aspetto.

Qualche Foto della ricetta

Informazioni nutrizionali

Calorie:
350.79
Carboidrati:
216
Grassi:
245.57
Proteine:
65.59

per 100 gr di prodotto - fonte: United States Department of Agriculture Agricultural Research Service

Vota l'articolo:

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...



Rispondi


Utilizziamo gli identificativi dei dispositivi per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre, forniamo tali identificativi e altre informazioni relative ai dispositivi che utilizzi alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. per maggiori informazioni | chiudi