Gelato al cioccolato con cristalli di cipolla egiziana

Gelato al cioccolato con  cristalli di cipolla egiziana

Tempo di lettura 2 minuti. Colonna sonora è: St. Vincent - Cruel ascolta

Oggi parliamo della cipolla egiziana, un ortaggio raro coltivato in Val Nervia nella zona di Ventimiglia in Liguria che in questa ricetta sarà abbinata al gelato al cioccolato. Un accostamento insolito che nasconde un inaspettato e godibile bouquet di aromi e sapori.

La cipolla egiziana ligure, nonostante il suo nome non ha nulla a che fare con la terra dei faraoni, infatti recenti studi hanno dimostrato che questa varietà di verdura nasce dall’incrocio tra una cipolla e un cipollotto e fu importata in Italia alla fine del diciottesimo secolo dalle popolazioni nomadi che commercializzavano con i nostri connazionali liguri.

La cipolla egiziana ligure si presenta con un bulbo medio-grande e una buccia viola e coriacea ed un sapore spiccatamente intenso con un leggero gusto di aglio, della pianta anche i bulbilli che crescono sulla cima del fusto della pianta, possono essere consumati freschi per insaporire frittate o insalate oppure utilizzati per preparare gustose conserve.

Oltre ad essere conosciuta con il nome di cipolla egiziana, questa varietà è nota anche come cipolla che cammina, in quanto il fusto della pianta, che può raggiungere anche il metro d’altezza, talvolta si ripiega sotto il peso della sua testa ricca di bulbilli, fino a toccare il suolo, dove mette nuove radici e genera nuove piante.

Ma veniamo all’abbinamento con il cioccolato. Il sapore è solo una delle componenti del gusto infatti durante la consumazione di un cibo le sensazioni inviate al cervello dalle nostre papille gustative sono combinate con gli stimoli olfattivi. Se si considera “che a fronte di soli cinque sapori fondamentali ( dolce, salato, aspro, amaro e umami )  i recettori olfattivi riescono a distinguere più di 10.000 odori differenti”, si può comprendere come la miscela di aromi e sapori sia fondamentale per formare il giudizio gustativo di un piatto.

Nel corso dei secoli la cucina ha sviluppato una serie di regole empiriche per miscelare i sapori e ottenere combinazioni gradevoli ma fu solo alla fine degli anni novanta dello scorso secolo si scopri che “se due ingredienti condividono, nei profili aromatici, una o più molecole, possono dare luogo ad una combinazione piacevole”.
Sulla base di tale scoperta furono redatti i profili aromatici di diversi ingredienti rendendo così evidente quanto ad esempio il caviale potesse “star bene” con il cioccolato bianco, oppure il cioccolato fondente con l’aglio o il caffè. Per saperne di più vai all’articolo Accostamenti sorprendenti.

Ed è così che ho pensato di abbinare un gelato al cioccolato fondente con una granella di cristalli di zucchero ottenuti caramellando dei pezzetti di cipolla egiziana ligure. Cos’altro aggiungere? Non ti resta che provarla. Per saperne di più vai all’articolo They go really well together

 

Gelato al cioccolato con cristalli di cipolla egiziana
Gelato al cioccolato con cristalli di cipolla egiziana

 

“Questa ricetta partecipa al Contest MA CHE CIPOLLA D’EGITTO! 2018”

Ingredienti

stampa
  • 150 gr Panna da montare
  • 150 gr Latte intero
  • 300 gr Cioccolato fondete
  • 75 gr Zucchero a velo
  • 10 gr Cipolla
  • 16 gr Zucchero di canna

  • porzioni: 4
  • preparazione: 5'
  • cottura: 30'
  • calorie: 379.91
.

Preparazione

Ahimè per preparare questa ricetta ti occorre una gelatiera. Nulla di così eccessivamente dispendioso dal punto di vista economico, infatti tempo fa ho acquistato per poche decine di euro questo meraviglioso macchinario.
Si ripone il cestello ad accumulo nel freezer di casa ed una volta raffreddato, in meno di mezz’ora si preparare un gustoso gelato artigianale fatto in casa ( vai al sito di Termozeta ).

Vediamo come preparare il gelato al cioccolato.

Taglia a pezzetti il cioccolato fondente e fallo fondere dolcemente a bagno maria. Una volta sciolto il cioccolato aggiungi il latte e mescola il tutto fino ad ottenere un composto ben amalgamato. Lascia raffreddare il composto prima di unirlo alla panna.

Versa la panna nel bicchiere del mixer, aggiungi lo zucchero a velo e con l’aiuto delle fruste elettriche incorpora il cioccolato, montando leggermente il composto, versandolo poi nella gelatiera.

Accendi la gelatiera programmandola secondo le indicazioni riportate dal produttore dell’elettrodomestico.

Mentre il gelato siamalgama, affetta finemente la cipolla d’egitto, in modo d’ottenere dei tocchetti, simili per dimensioni ai granelli di zucchero, ripassali poi velocemente per qualche secondo in una padella con del burro e una volta che si saranno imbionditi aggiungi lo zucchero di canna.

Non appena lo zucchero inizierà ad imbiondire, togli il tegame dal fuoco e stendi lo zucchero cristallizzato su un foglio di carta da forno e lascialo raffreddare.

Prima di servire il gelato, spezzetta il caramello raffreddato o battilo con un mattarello in modo da ottenere dei cristalli di diverse dimensioni da utilizzare per guarnire le singole coppette.

Rimarrai sorpreso dal contrasto dolce del gelato, amarognolo del caramello e pungente della cipolla.

Ultima cosa ricordati di fare Mi piace sulla pagina Facebook di Oplà ti fa bene

Informazioni nutrizionali

Calorie:
379.91 Kcal
Carboidrati:
213.54 gr
Grassi:
172.57 gr
Proteine:
37.64 gr

per 100 gr di prodotto - fonte: United States Department of Agriculture Agricultural Research Service

Alcune foto della cipolla egiziana e della ricetta

Vota l'articolo:

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...



Rispondi


Utilizziamo gli identificativi dei dispositivi per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre, forniamo tali identificativi e altre informazioni relative ai dispositivi che utilizzi alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. per maggiori informazioni | chiudi