Cavoletti e radicchio ripassati con ricotta di pecora

cavoletti di bruxelles con radicchio e ricotta salata
Vegetariana Verdure, Insalate e ContorniLeave a Comment on Cavoletti e radicchio ripassati con ricotta di pecora

Cavoletti e radicchio ripassati con ricotta di pecora

Sono alle porte le festività pasquali con il loro carico di calorie da colombe, uova di cioccolato, torte pasqualine e grigliate di pasquetta. Per non farti trovare poi impreparato davanti alla bilancia del bagno inizia la settimana con una ricetta vegetariana a base di cavoletti di bruxelles e radicchio trevigiano cotti al vapore e ripassati in padella infine arricchiti con una grattugiata di ricotta salata di pecora. Da provare subito!

Ingredienti per due persone

  • 500 gr di cavoletti di bruxelles;
  • un cespo di radicchio trevigiano;
  • un peperoncino;
  • uno spicchio d’aglio;
  • due cucchiai di ricotta salata di pecora grattugiata;
  • due cucchiai di olio extravergine d’oliva;
  • sale e pepe.

Ti occorre anche

  • cestello per cottura a valore.

Preparazione

Porta ad ebollizione un litro e mezzo d’acqua, nel frattempo lava e monda i cavoletti di bruxelles, priva della radice il radicchio trevigiano e separa le singole foglie. Quando inizia a formarsi il vapore, sistema nel cestello il radicchio e lascia cuocere per una decina di minuti, una volta cotti togli le foglie di radicchio e disponi i cavoletti, fai cuocere per altri 10/15 minuti in base alle dimensioni della verdura.

Fai scaldare l’olio extravergine d’oliva con lo spicchio d’aglio in una padella, versa poi le verdure e fai stufare, eventualmente aggiungendo dell’acqua di cottura della vaporiera, per una decina di minuti. A metà cottura aggiungi il peperoncino tagliato a rondelle, il sale e il pepe.

Una volta pronti servi le verdure ben calde con una abbondate grattugiata di ricotta salata di pecora, un pizzico di pepe e un filo l’olio extravergine d’oliva.

Ricordati di fare Mi Piace alla pagina Facebook di Oplà! ti fa bene

“Lo sai perché mi piace cucinare?” “No, perché?” “Perché dopo una giornata in cui niente è sicuro, e una torna a casa e sa con certezza che aggiungendo al cioccolato rossi d’uovo, zucchero e latte l’impasto si addensa: è un tale conforto!” - Giulia Child

Rispondi

Back To Top