Uova pochè con spinaci e pomodori

Uova pochè con spinaci e pomodori
Insalate e Contorni VegetarianaLeave a Comment on Uova pochè con spinaci e pomodori

Uova pochè con spinaci e pomodori

L’uovo pochè non è altro che la versione francese del nostro uovo in camicia, l’unica differenza sta nel metodo di cottura, infatti, mentre l’uovo in camicia viene cucinato dentro l’acqua che sobbolle leggermente a fiamma bassa, l’uovo pochè viene cotto dopo che l’acqua ha bollito, a fuoco spento, in una maniera più delicata e per qualche secondo in più. Ti propongo questo piatto per la tua pasquetta accompagnato da spinaci, pomodorini e un bel crostone di pane.

Ingredienti per 4 persone

  • 4 uova;
  • 1 kg di spinaci freschi;
  • 1 scalogno;
  • 4 cucchiai d’olio extravergine d’oliva;
  • 12 pomodorini;
  • 1 litro d’acqua;
  • mezzo bicchiere d’aceto bianco;
  • noce moscata;
  • sale e pepe.

Preparazione

Lava e monda con cura gli spinaci poi riponili in una casseruola piuttosto capiente con lo scalogno tritato e l’olio extravergine d’oliva. Fai cuocere a fuoco lento finché le foglie non iniziano ad appassire. Spegni il fuoco, scola l’acqua di vegetazione, aggiusta di sale, pepe e aggiungi una abbondate grattugiata di noce moscata. Affetta e metti da parte i pomodorini.

Ora è arrivato il momento difficile, versa in una casseruola e porta ad ebollizione l’acqua con l’aceto. Quando inizia a bollire spegni la fiamma e con una frustra mescola il liquido fino a formare un bel vortice. Rompi l’uovo in una ciotola poi versalo nel mezzo del vortice. Incrocia le dita, trattieni il fiato e se hai fatto un buon lavoro di polso, l’albume inizia a rassodarsi attorno al tuorlo. Lascia cuocere per almeno 30 secondi in base al grado di cottura che vuoi ottenere dell’albume, poi con una schiumarola prendi con delicatezza l’uovo asciugalo e tagli eventuali baffi di albume rappreso.

Impiatta gli spinaci, i pomodori e al di sopra di tutto metti l’uovo poché, aggiungi ora un pizzico di sale, pepe e servi ai tuoi commensali con un bel crostone di pane.

Ricordati di fare Mi Piace sulla pagina di Oplà! ti fa bene

“Lo sai perché mi piace cucinare?” “No, perché?” “Perché dopo una giornata in cui niente è sicuro, e una torna a casa e sa con certezza che aggiungendo al cioccolato rossi d’uovo, zucchero e latte l’impasto si addensa: è un tale conforto!” - Giulia Child

Rispondi

Back To Top