Risotto al parmigiano con castagne e rosmarino

Pasta, Riso e altri cereali Regionale VegetarianaLeave a Comment on Risotto al parmigiano con castagne e rosmarino

Risotto al parmigiano con castagne e rosmarino

Questo articolo si legge in 4 minuti. La colonna sonora è: Federico Pagani – Meet Yourself Fading  ascolta
Nella tradizione culinaria piemontese il risotto con le castagne è un piatto tipico della stagione autunnale, ma anche nel milanese, questo frutto è presente in diverse ricette come la busecchina,  minestra di castagne e latte o la patuna, un dolce preparato con farina di castagne lontano cugina del conosciuto castagnaccio.
Avendo il frigorifero pressoché vuoto ho deciso di preparare questo risotto arricchendolo però con il profumo del rosmarino, che ben s’addice con il sapore della castagna e la sapidità del parmigiano reggiano. Il risultato è piacevole. Provalo anche tu.

Ingredienti per quattro porzioni
  • 320 gr di riso carnaroli;
  • 100 gr di parmigiano reggiano grattugiato;
  • 60 gr di burro;
  • 60 gr di castagne lesse;
  • 10 gr di olio extravergine d’oliva;
  • circa un litro di brodo vegetale;
  • mezzo bicchiere di vino bianco;
  • mezza cipolla, una carota e mezzo gambo di sedano;
  • un rametto di rosmarino;
  • una foglia di alloro;
  • sale e pepe.

Preparazione

In una casseruola prepara il brodo vegetale versando un litro d’acqua e, dopo aver lavato e mondato, mezza cipolla, un gambo di sedano comprese le sue foglie, una carota, una foglia di alloro e un pizzico di sale. Fai lessare le verdure e lascia sobbollire finché non utilizzerai il brodo per la preparazione del risotto.

Ora affetta a rondelle sottili la cipolla e riponila in una padella con una noce di burro e uno cucchiaio d’olio extravergine d’oliva. Fai soffriggere lievemente per qualche minuto, poi aggiungi un mestolo di brodo vegetale e continua la cottura della cipolla a fuoco dolce finché non si sfalderà completamente.

A cipolla stufata, alza la fiamma e getta il riso e lascialo tostare per bene, mescolando continuamente per evitare che s’attacchi sul fondo della padella. Quando i chicchi, sbattendo contro la padella riproducono il classico “tic” sordo significa che il riso è ben sigillato e manterrà la cottura, a questo punto sfuma con il vino bianco e una volta evaporato ricopri il tutto con il brodo vegetale.

Abbassa il fuoco della padella, aggiungi le castagne lessate e lascia cuocere lentamente per una ventina di minuti senza mai girare il riso, l’unica azione concessa è l’aggiunta di altro brodo vegetale qualora il risotto s’asciugasse troppo.

Quando il risotto è pronto, toglilo dal fuoco, aggiungi il burro, il parmigiano reggiano grattugiato e il rosmarino tritato finemente. Mescola il tutto e se dovesse risultare troppo legato versa qualche cucchiaio di brodo vegetale in modo da ottenere un cremoso riso all’onda.

Servi caldo con dell’altro parmigiano reggiano e pepe nero.

Se ti è piaciuta la ricetta commentala sulle pagine di questo blog o condividila sulle tue pagine social e ricordati di fare Mi piace sulla pagina Facebook di Oplà! ti fa bene


fotoricetta

Qualche informazione sui valori nutritivi
 time  calorie  carboidrati grassi  proteine
30 minuti 100 gr
386 Kcal

19% GDA
carboidrati
51 gr

19% GDA
grassi
15 gr

21% GDA
proteine
12 gr

23% GDA
valori nutrizionali per 100 gr, fonte Ricette Calorie
“Lo sai perché mi piace cucinare?” “No, perché?” “Perché dopo una giornata in cui niente è sicuro, e una torna a casa e sa con certezza che aggiungendo al cioccolato rossi d’uovo, zucchero e latte l’impasto si addensa: è un tale conforto!” - Giulia Child

Rispondi

Back To Top