Non gettare la lattuga avanzata falla diventare una torta salata

Torta di insalata cotta
Pane e Torte salate Pasta, Riso e altri cereali Regionale Svuota frigoriferoLeave a Comment on Non gettare la lattuga avanzata falla diventare una torta salata

Non gettare la lattuga avanzata falla diventare una torta salata

Questo articolo si legge in 1 minuti. La colonna sonora è: Trio Lescano e Maria Jottini, Maramo perché sei morto  ascolta

Quante volte vi è capitato di ritrovare in frigorifero un bel cespo di lattuga che nessuno mangia? Oppure d’avanzare una mezza una busta di insalata? A me capita spesso, anzi spessissimo, visto che acquisto principalmente insalate fresche non imbustate che, ahimè per la quantità, spesso finiscono per avvizzire miseramente nello sportello delle verdure. Così per combattere questo spreco ho deciso di utilizzare l’insalata riccia al posto dei cipollotti per preparare il classico calzone pugliese. Vuoi saperne di più? Continua a leggere.

Ingredienti per sei porzioni

per la farcitura

  • 500 gr di lattuga riccia o qualsiasi altra insalata;
  • quattro cucchiai di olive taggiasche denociollate;
  • due cucchiai di olio extravergine d’oliva;
  • un cucchiaio di capperi;
  • 6 filetti di acciughe sott’olio;
  • un peperoncino.

per la pasta brisée

  • 150 gr di farina di frumento doppio zero;
  • 75 gr di burro;
  • acqua fredda;
  • un pizzico di sale.

Preparazione

Inizia con la pasta brisée. Taglia il burro freddo di frigorifero a piccoli tocchetti e uniscilo alla farina setacciata insieme ad un pizzico di sale. Lavora velocemente  l’impasto, aggiungendo quanta acqua fredda necessaria per ottenere un composto liscio e omogeneo. Avvolgi l’impasto nella pellicola e lascialo riposare in frigorifero per almeno una decina di minuti.

Mentre la pasta si raffredda dedicati alla preparazione della farcitura. Lava e monda l’insalata e riducila a tocchetti, versa due cucchiai d’olio extravergine d’oliva in una capiente padella, unisci lo spicchio d’aglio, i filetti d’acciuga, le olive e i capperi tritati e lascia rosolare il tutto per qualche minuto.

Aggiungi l’insalata, il peperoncino tritato e un pizzico di pepe.

Copri con il coperchio e lascia stufare per cinque minuti finché la verdura non avrà dimezzato il suo volume. Lascia raffreddare la farcitura della torta prima di utilizzarla ed eventualmente aggiuta di sale e pepe.

Dividi l’impasto in tre parti. Stendi due parti con un mattarello e quanto hai ottenuto una svoglia di tre o quattri millimetri di spessore, rivesti una tortiera con cerniera, aggiungi la farcitura e infine con l’ultimo terzo di pasta forma un disco e copri il tutto.

Bucherella la superficie della torta salata, spennella con dell’olio extravergine d’oliva e cospargi con qualche granello di sale grosso. Inforna a 180 gradi per 60 minuti.

Se ti è piaciuta la ricetta commentala sulle pagine di questo blog o condividila sulle tue pagine social e ricordati di fare Mi piace sulla pagina Facebook di Oplà! ti fa bene

fotoricetta

Qualche informazione sui valori nutritivi
 time  calorie  carboidrati grassi  proteine
70 minuti 100 gr
160 Kcal 8% GDA
carboidrati
12 gr 4% GDA
grassi
11 gr 15% GDA
proteine
5 gr 19% GDA
valori nutrizionali per 100 gr fonte Ricette Calorie
“Lo sai perché mi piace cucinare?” “No, perché?” “Perché dopo una giornata in cui niente è sicuro, e una torna a casa e sa con certezza che aggiungendo al cioccolato rossi d’uovo, zucchero e latte l’impasto si addensa: è un tale conforto!” - Giulia Child

Rispondi

Back To Top